NEWS

E APPROFONDIMENTI

L'inverno e i rischi per la tua casa

18/10/2017

L’inverno si avvicina e la nostra casa tra poche settimane sarà esposta a situazioni meteorologiche che portebbero danneggiarla mettendoci di fronte a spese impreviste.

 

Pensiamo ad esempio ad un improvviso crollo delle temperature tale da causare il congelamento dell’acqua nelle tubazioni (nell’inverno 2011-2012 si sono verificati molti casi nel nord Italia) od a una forte nevicata.

 

Non tutti sanno che le polizze assicurative comunemente chiamate ‘polizze incendio’ in realtà possono prevedere garanzie a copertura di eventi che non hanno proprio nulla a che fare con un incendio in senso stretto e che, in caso di danni causati dal freddo o da un evento meteorologico, vengono in nostro soccorso con il rimborso dei costi sostenuti per ripristinare i danni.

 

Vediamo quali sono i pericoli che minacciano la nostra casa in inverno e come cautelarci da un eventuale imprevisto.

 

-Gelo: la discesa delle temperature sotto lo zero può avere come effetto estremo la rottura delle tubazioni causata dall’aumento di volume dell’acqua contenuta al loro interno.

 

Ebbene: la polizza assicurativa per la casa può garantire questo tipo di eventi ma è necessario che sia prevista la copertura normalmente denominata ‘Fuoriuscita di acqua condotta’. Saranno in questo caso risarciti i danni da bagnamento che la fuoriuscita dell’acqua avrà causato ai beni assicurati (muri, mobili, tappeti…). 

 

Se è presente in polizza anche la garanzia facoltativa ‘Ricerca e ripristino del guasto’ (a volte è incorporata nella precedente) verranno risarciti anche i costi per rompere il muro od il pavimento, individuare la rottura del tubo e ripristinare il tutto.

 

Attenzione però: per evitare ‘leggerezze’ da parte degli assicurati, normalmente le compagnie assicuratrici non intervengono nel risarcimento del danno se al momento del sinistro il riscaldamento dell’abitazione risultava spento da un certo numero di ore. E’ bene sincerarsi di questa eventualità che certamente è indicata nel libretto delle condizioni di assicurazione.

 

-Neve: sebbene le nevicate a cui i non più giovanissimi hanno assistito nei decenni scorsi siano solo più lontani ricordi, la neve continua a rappresentare un pericolo tutt’altro che remoto per il tetto della nostra casa. Se infatti è vero che le nevicate non sono più abbondanti come un tempo è altrettanto vero che spesso le nevicate d’oggi sono seguite da piogge che aumentano a dismisura il peso della neve accumulatasi sui tetti. 

 

Ciò potrebbe causare il cedimento dell’armatura del tetto -soprattutto se in legno- obbligandoci a ricorrere a delicate, lunghe e costose operazioni di edilizia.

 

Anche questo evento può essere garantito dalla nostra polizza tramite l’inserimento della copertura ‘Sovraccarico neve’ che normalmente rappresenta un’estensione della garanzia ‘Eventi Atmosferici’.

 

Bisogna prestare però attenzione ad un paio di aspetti: il primo è che spesso la compagnia assicuratrice prevede che il tetto sia costruito secondo il Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici del 12 febbraio 1982 (Si tratta di una legge che fissa alcuni parametri da rispettare durante la costruzione di fabbricati proprio in materia di sopportazione di sovraccarichi da parte delle costruzioni stesse); secondariamente è bene tener presente che la copertura di solito non interviene se la neve accumulata sul tetto crea soltanto lo spostamento di qualche tegola o il cedimento del camino o di grondaie. Deve necessariamente verificarsi un cedimento delle strutture portanti del fabbricato.

 

 

Please reload

  • Facebook Social Icon
  • Linkedin Social Icon

Assicurazioni ARA s.n.c.

Via Cavour, 125 - 14100 Asti | Tel. (+39) 0141-53.03.30 - Fax: (+39) 0141-53.22.11 | info@assicurazioniara.it | p.iva: 01355820059 |SDI: W7YVJK9

Intermediario assicurativo sottoposto a controllo IVASS | n. reg. RUI: A000115749 | credits |